Obiettivi

L’università Luiss rappresenta un’occasione unica per gli allievi del Master in Giornalismo e Comunicazione Multimediale che, grazie al prestigio degli eventi, hanno la possibilità di intervistare, come è già accaduto, personaggi illustri come il presidente Mattarella, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, la scrittrice Jhumpa Lahiri, Roberto Saviano, Sergio Marchionne, la Commissaria Europea per l’Innovazione Digitale Mariya Gabriel, i campioni dello sport come Javier Zanetti o della tecnologia come Luca Maestri di Apple oltre al Premier Giuseppe Conte.

Il Master rappresenta un momento di crescita e di confronto, di consolidamento di abilità nella stesura di articoli e nella conoscenza delle più avanzate tecniche di videoscrittura e giornalismo digitale. E’ stato studiato, sia per contenuti che per struttura, come una redazione vera e propria con le relative dinamiche e dialettiche e con l’obiettivo di far emergere le caratteristiche migliori di ciascun candidato e di dotarli dei migliori strumenti da utilizzare nella professione.

I nostri praticanti hanno inoltre l’opportunità di partecipare a prestigiosi eventi nazionali e internazionali e, a corsi come quelli dell’Unione Europea contro la disinformazione, a Parigi e Bruxelles. Con il nuovo biennio saranno lanciate nuove iniziative in collaborazione con l’Università di Maastricht, reti televisive arabe, riviste e giornali leader in America ed Europa.

Il Master ha inoltre aperto un’importante serie di relazioni internazionali, grazie alla collaborazione con la rete americana Nbc, il New York Times; alla interconnessione con Il Master della School of Government e con il Luiss Datalab, sarà possibile consentire ai praticanti di apprendere le strategie più sofisticate presenti oggi sul mercato. Data scientist di Google e informatici Cnr e Luiss terranno seminari su disegno, uso e teoria degli algoritmi e sul coding per l’informazione, per restare sempre aggiornati sull’evoluzione della professione.