Obiettivi

L’Università Luiss Guido Carli rappresenta un’occasione unica per gli allievi del Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale che, grazie al programma innovativo varato per il biennio 2021-23 e al prestigio degli eventi e della community, avranno la possibilità di incontrare e intervistare personaggi illustri come il presidente Sergio Mattarella, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, la scrittrice Jhumpa LahiriRoberto Saviano, il direttore di Repubblica Maurizio Molinari, la Commissaria Europea per l’Innovazione Digitale Mariya Gabriel, l’ex Premier Giuseppe Conte, il Commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni, arricchendo così il proprio network e collaborando con professionisti dell’informazione. Quelli presentati sono solo alcuni degli ospiti d’eccellenza che hanno preso parte agli eventi e alla didattica della Luiss e del Master.

Gli studenti apprenderanno da Francesco Marconi, noto giornalista computazionale nonché docente alla Columbia University, come applicare i tool di intelligenza artificiale alle nuove frontiere del giornalismo digitale. Parteciperanno inoltre all’offerta formativa, tramite interventi, incontri e seminari, Virginia Stagni, giovane Business Developer del Financial Times, Federica Angeli, giornalista di cronaca giudiziaria in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata, il direttore della Gazzetta dello Sport Stefano Barigelli, pionieri della tecnologia come Diego Piacentini, già Vicepresidente di Amazon, e Luca Maestri di Apple, anche campioni dello sport come Javier Zanetti.

Il Master di Giornalismo garantisce un processo di crescita e consolidamento delle abilità nella stesura di articoli, offre l’insegnamento delle più avanzate tecniche di videoscrittura e giornalismo digitale, organizza uscite per la realizzazione di servizi televisivi, dirette, inchieste e interviste. Gli iscritti impareranno a lavorare con Big Data, machine learning e AI. I praticanti avranno anche la possibilità di prendere parte a progetti di ricerca in sinergia con il centro di ricerca Luiss Data Lab e contribuire alla realizzazione di paper scientifici, in collaborazione con partner di prestigio internazionale, come l’Università di HarvardNewsGuardTelecomRai.

Il Master ha aperto un’importante serie di relazioni internazionali: grazie alla collaborazione con la rete americana Nbc e il New York Times, alla interconnessione con il Master della Luiss School of Government e con il Luiss Data Lab, verranno insegnate ai praticanti le strategie di comunicazione più sofisticate presenti oggi sul mercato. Data scientist di Google e informatici Cnr e Luiss terranno seminari su disegno, uso e teoria degli algoritmi e sul coding per l’informazione, garantendo un aggiornamento continuo sull’evoluzione della professione. Verranno presentati progetti e strumenti innovativi, come accaduto per la demo sul linguaggio artificiale GPT-3 (Generative pre-tRained Trasformer 3) presentata da Giuseppe Italiano, docente di computer science, e dal ricercatore Debasish Pattanayak nella redazione del Master.

Didattica

Il Master di primo livello in Giornalismo e Comunicazione multimediale dell’Università Luiss Guido Carli consente di acquisire una formazione altamente professionalizzante, grazie a un programma innovativo volto a soddisfare le attuali esigenze del mercato. Il biennio sarà caratterizzato da oltre 3000 ore tra lezioni frontali, redazioni e stage, il tutto improntato alla trasmissione delle conoscenze reali e strategiche del mondo digitale e multimediale. Il Master è riconosciuto dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e permette non solo di acquisire un ulteriore titolo accademico, ma anche di accedere all’esame di Stato per professionisti con una formazione di alto livello. I candidati selezionati potranno accedere a ben 11 borse di studio che possono coprire anche l’intero importo della retta e mentre altre sono in via di finanziamento.

Per essere ammessi all’esame finale, consistente nella dissertazione di una tesi di Master (o la consegna di un elaborato per i CdP), i partecipanti devono aver totalizzato almeno l’80% delle ore di presenza alla didattica frontale, aver superato e portato a compimento tutte le eventuali prove intermedie e/o altre attività previste dal Programma didattico.

Il bando

Saranno 30 i candidati, giornalisti e giornaliste, che parteciperanno al secondo biennio del Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale della Luiss Guido Carli, presieduto dalla professoressa Livia De Giovanni e diretto da Gianni Riotta. Nel biennio 2021-2023 i candidati selezionati svolgeranno il praticantato giornalistico, secondo le norme e gli indirizzi dell’Ordine, accedendo infine agli esami di idoneità professionale per l’iscrizione nell’elenco Professionisti. Al tempo stesso i candidati riceveranno, al termine degli studi e degli esami, un Master universitario di primo livello Luiss.

Corsi, seminari e laboratori formeranno i praticanti in ogni tecnica dei media, quotidiani, tv, radio, web, magazine, con corsi sperimentali sul data driven journalism, podcast, le nuove tecniche di narrativa digitale e video. Tra i docenti veterani dell’informazione, come Giorgio Casadio e Alberto Flores d’Arcais, cronisti coraggiosi come Federica Angeli, inviati come Francesca Paci, direttori della comunicazione di grandi aziende. Massimo Russo, nostro laureato, direttore di Esquire Italia e direttore digitale di Hearst Europa, guiderà i corsi web e seminari; laboratori e conferenze vedranno alternarsi Bill EmmottJeremy CaplanMoises NaimRoberto Saviano, firme del New York TimesWashington PostFrance PressFinancial TimesNbcThe EconomistLiberation. Con loro, i docenti Luiss formeranno i candidati vincenti nel diritto, economia, storia, sociologia, informatica, statistica, coding, deontologia professionale.

La redazione è stata da poco ristrutturata, trasformata in impianto sperimentale digitale, con studi tv, radio e web, in un open space in streaming 24 ore al giorno. Dai nostri corsi sono passati leader dei media come Corrado Corradi (gruppo Gedi), Gina Nieri (Mediaset), Antonello Caporale (Il Fatto), Emiliano Fittipaldi (Domani), Mara GergoletMario Sensini e Antonella Baccaro (Corriere della Sera), Stefano Cappellini (La Repubblica), Lina Palmerini (Sole 24 Ore),Maria CorbiAmedeo La Mattina e Francesca Sforza (La Stampa). La redazione dei candidati vincenti realizzerà e manderà in onda notizie e approfondimenti del panorama geopolitico, culturale, economico, entrerà a far parte di una community consolidata del Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale e dell’Università Luiss Guido Carli.

In bocca al lupo a tutti i partecipanti al bando, sarà comunque un’esperienza entusiasmante! Vi aspettiamo ai test scritti e orali di ottobre e vedremo chi saranno i 30 colleghi che si presenteranno in redazione il primo giorno di lavoro.

Per i dettagli e le modalità di partecipazione è possibile scaricare il bando e la domanda.

Requisiti di partecipazione

Possono partecipare alla selezione le/i candidate/i che:

  1. a) Siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
  • Laurea triennale di cui al D.M 509/1999 e al D.M. 270/2004 oppure siano in possesso di una laurea specialistica ex D.M. 509/1999 o di una laurea magistrale ex D.M. 270/2004 o di una laurea vecchio ordinamento (previgente al D.M. 509/99)
  • Titolo straniero equiparabile per livello, natura, contenuto e diritti accademici, al titolo di laurea di primo o secondo livello, e siano in possesso del titolo finale in originale (o copia conforme) degli studi universitari oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge, Diploma Supplemento, nonché della Dichiarazione di valore o attestazione di comparabilità del titolo finale universitario, rilasciata dai centri ENIC-NARIC.
  1. b) abbiano i requisiti previsti dalla legge n. 69 del 3 febbraio 1963 per l’iscrizione al registro dei praticanti;

 

La laurea deve essere conseguita entro il 20 ottobre 2021. I candidati che, al momento della presentazione della domanda, non avessero ancora ottenuto la laurea richiesta ma siano già in possesso di una data certa per la discussione finale nel loro Ateneo, possono allegare lettera firmata dal relatore comprovante il giorno concordato per la laurea.

La partecipazione alla selezione è subordinata, pena l’esclusione:

a) Al versamento, entro e non oltre il 15 ottobre 2021, del contributo dei diritti di segreteria di euro 150,00 (centocinquanta/00), mediante bonifico bancario a favore di: Luiss Guido Carli c/o Banca Intesa Sanpaolo codice IBAN IT37U0306905060100000300001 con causale di pagamento: Cognome e Nome della/del candidata/o – selezione Master Giornalismo 2021;

b) A perfezionare, entro la stessa data riportata al precedente punto a), l’iscrizione depositando presso la segreteria della Scuola (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14:00 – 17:00) la domanda di iscrizione alla selezione, scaricabile dal sito internet giornalismo.Luiss.it, compilata e sottoscritta;

c) A compilare, sottoscrivere e depositare il modulo per l’autorizzazione del trattamento e protezione dei dati personali come da Regolamento Europeo 2016/679.

La domanda può pervenire, unitamente agli allegati, a mano o tramite raccomandata postale A/R o per posta elettronica non certificata all’indirizzo giornalismo@Luiss.it , in quest’ultimo caso, saranno ritenute valide solo se la/il candidata/o riceverà risposta di ricezione dalla segreteria della Scuola con indicato il relativo numero di protocollo. L’indirizzo della segreteria del Master per la consegna a mano o per la raccomandata postale A/R (non fa fede il timbro postale) è:

Luiss Guido Carli

Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale

Viale Pola, 12

00198 Roma RM

I candidati dovranno allegare alla domanda di iscrizione alla selezione:

a) Certificato di laurea o autocertificazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, riportando in questo ultimo caso, la tipologia di laurea, il nome dell’Università dove si è conseguita, la data di conseguimento, il voto e la classe di laurea;

b) Se in possesso di titolo straniero, certificato di laurea, corredato da traduzione in lingua italiana prodotta dalla rappresentanza diplomatica e dalla dichiarazione di valore, Supplement Diploma o attestazione di comparabilità del titolo finale degli studi universitari, rilasciata da centri ENICNARIC;

c) Curriculum vitae et studiorum;

d) Certificazioni e attestazioni comprovanti il possesso dei titoli che possono dar luogo a ulteriori punteggi:

  • Eventuale iscrizione all’Ordine dei Giornalisti come pubblicista, attestata con certificato dell’Ordine o fotocopia integrale del tesserino;
  • Certificazione internazionale che attesti la conoscenza di lingue straniere di livello almeno B2 rilasciata dagli enti certificatori così come individuati dal Decreto del Direttore MIUR del 19 dicembre 2017;
  • Eventuale diploma finale di corsi di specializzazione e di perfezionamento in materie utili all’esercizio della professione giornalistica

e) Un saggio, in stile giornalistico, di non oltre 3.600 battute di lunghezza, che illustri la scelta da parte del candidato della professione giornalistica oggi

f) Fotocopia di un documento di identità in corso di validità

Saranno considerate non valide le domande di ammissione inoltrate con mezzi diversi da quelli specificati o inviati a un indirizzo diverso da quello sopra indicato. Si considereranno prodotte in tempo utile solo le domande ricevute entro il termine stabilito; il Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale non si assume responsabilità alcuna in caso di ritardi o dispersioni di comunicazioni dipendenti da errate o tardive indicazioni da parte dei candidati o di eventuali disguidi postali imputabili a terzi o a cause di forza maggiore.

La presentazione della domanda di ammissione alla selezione implica la piena conoscenza e l’integrale accettazione delle norme contenute nel presente bando e nel “Quadro di Indirizzi” deliberato il 27 settembre 2018 dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

Valutazione dei titoli

Secondo quanto stabilito dall’Art. 24 del “Quadro di indirizzi” per l’autorizzazione, la regolamentazione e il controllo delle scuole di formazione al giornalismo, i candidati sostengono gli esami di ammissione volti ad accertare l’attitudine dell’attività giornalistica; gli esami si articolano in prove scritte e prove orali.

Redazione di una sintesi da un ampio reportage, scelto e fornito dalla Commissione. L’elaborato non dovrà superare le 900 battute, spazi inclusi (15 righe x 60 battute);

 

Voto di laurea Triennale Magistrale/Specialistica/Vecchio ordinamento
inferiore o uguale a 100 10/60 14/60
Da 101 a 105 15/60 19/60
Da 106 a 110 20/60 24/60
110/110 con lode 25/60 30/60

 

– Eventuale titolo di pubblicista, punti: 10/60;

– Certificazione internazionale che attesti la conoscenza di lingue straniere di livello almeno B2, rilasciata dagli enti certificatori così come individuati dal Decreto del Direttore MIUR del 19 dicembre 2017: fino a punti 10/60;

– Eventuali corsi di specializzazione e/o di perfezionamento in materie utili all’esercizio del giornalista: fino a punti 10/60;

I punteggi di cui ai precedenti punti saranno sommati, il punteggio massimo è di 60/60 (sessanta/sessantesimi). Sulla base della somma dei punteggi ottenuti, la Commissione esaminatrice compilerà una graduatoria. La graduatoria degli ammessi alle prove scritte sarà pubblicata entro il 20 ottobre 2021 sul sito internet giornalismo.Luiss.it e contestualmente sarà inviata a tutti i candidati una mail che li avviserà in tal senso. Tutti gli interessati, per cautelarsi da eventuali disfunzioni della posta elettronica, sono invitati a consultare il sito internet giornalismo.Luiss.it.

I candidati ammessi, dovranno dare conferma, entro il 23 ottobre 2021, della loro partecipazione alle prove scritte inviando una email all’indirizzo giornalismo@Luiss.it. Nel caso di rinuncia di uno o più candidati, ossia a seguito del mancato invio della suddetta email di conferma entro la data prestabilita, la Commissione provvederà alla/e sostituzione/i convocando il/i candidato/i idonei rispettando l’ordine di graduatoria; la comunicazione avverrà tramite posta elettronica e verrà pubblicata sul sito internet giornalismo.Luiss.it.

Concorso

PROVE SCRITTE

Le prove scritte si svolgeranno il 27 ottobre 2021 presso una delle sedi della Luiss Guido Carli in Roma, che verrà comunicata tramite posta elettronica, e verteranno su:

  • Redazione di un elaborato (il computer sarà fornito dalla Luiss) con argomento di attualità giornalistica (cronaca, politica interna o estera, economia, costume, spettacoli, sport, tecnologia, varia), tra quelli proposti insindacabilmente dalla Commissione. L’articolo non dovrà superare le 3.600 battute, spazi inclusi (60 righe x 60 battute);
  • Redazione di una sintesi da un ampio reportage, scelto e fornito dalla Commissione. L’elaborato non dovrà superare le 900 battute, spazi inclusi (15 righe x 60 battute);
  • Quiz a risposta chiusa. Il candidato dovrà rispondere a quesiti concernenti argomenti di cultura generale (Storia contemporanea, Storia del giornalismo, Diritto all’informazione, Costituzione, Attualità, Politica, Economia, Scienza, Tecnologia, Arte, Letteratura, Sport).

La valutazione di ogni singola prova scritta è espressa con un punteggio in sessantesimi. Saranno ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato una media di almeno 36/60mi nel complesso delle prove scritte.

I nomi degli ammessi alle prove orali saranno comunicati entro il 31 ottobre 2021, tramite posta elettronica e comunque con la pubblicazione sul sito internet giornalismo.Luiss.it. Tutti gli interessati, per cautelarsi da eventuali disfunzioni della posta elettronica, sono invitati a consultare il sito internet giornalismo.Luiss.it.

PROVE ORALI

Le prove orali si svolgeranno presso una delle sedi della Luiss Guido Carli in Roma, che verrà comunicata tramite posta elettronica, nei seguenti giorni:

  • 3 novembre 2021 – ore 9:00 20 candidati
  • 4 novembre 2021 – ore 9:00 20 candidati
  • 5 novembre 2021 – ore 9:00 i restanti candidati

Le prove orali consistono:

  • In un colloquio individuale con i componenti della Commissione diretto a verificare la conoscenza e/o attenzione per i contesti culturali, comunicativi, normativi, tecnologici, etici e deontologici in cui si svolge il lavoro giornalistico odierno.
  • Nell’accertamento da parte di un docente di lingua madre della padronanza della lingua inglese con particolare riferimento al linguaggio giornalistico.

La valutazione di ogni singola prova orale è espressa con un punteggio in sessantesimi.

Graduatoria finale

Ai fini della graduatoria finale, espressa in sessantesimi, le valutazioni conseguite in ciascuna prova, sia scritte che orali, saranno rapportate ai seguenti coefficienti: 10% prova a quiz; 30% redazione dell’elaborato; 15% redazione della sintesi; 35% colloquio orale; 10% prova orale di lingua inglese.

Entro il 9 novembre 2021, sarà stilata la graduatoria finale e saranno ammessi al Master fino ad un massimo di 30 (trenta) allievi in ordine di graduatoria, salvo le limitazioni dall’articolo 22 del “Quadro di Indirizzi” deliberato il 27 settembre 2018 dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, secondo cui “il numero degli allievi ammessi al corso non può essere superiore alla metà di coloro che hanno completato la prova scritta”.

L’elenco degli ammessi, previo insindacabile giudizio della Commissione, sarà resa pubblica sul sito internet giornalismo.Luiss.it.

Immatricolazione Master e Contributi

Ai sensi dell’art. 142 T.U. 1592/1933 è vietato iscriversi contemporaneamente a più corsi di studio universitari: pertanto i partecipanti al Master di cui al presente bando non possono iscriversi contemporaneamente ad altri Master, Scuole di specializzazione, Dottorati di ricerca e Corsi di laurea e laurea magistrale.

La data di inizio dei corsi è stabilita per il 15 novembre 2021. I primi tre mesi del biennio sono considerati di prova; al termine, la Direzione del Master ha facoltà di procedere a eventuali motivate esclusioni, sostituendo gli esclusi con gli idonei che seguono i primi 30 (trenta) in ordine di graduatoria. Nello stesso periodo e con le stesse modalità la Direzione sostituirà eventuali candidati ammessi che rinuncino al proseguimento del Master.

I candidati ammessi al Master dovranno perfezionare l’iscrizione entro le ore 12.00 del 12 novembre 2021 presentando alla Segreteria del Master di Giornalismo (Viale Pola, 12 -00198 – Roma, orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.00) la seguente documentazione:

  • Domanda di immatricolazione al Master, diretta al Rettore, redatta su modulo in distribuzione presso la Segreteria della Scuola o scaricabile online;
  • Quietanza del pagamento della I rata del contributo accademico 2021/2023.

La presentazione di tutta la documentazione amministrativa richiesta, completa della quietanza di pagamento, è condizione necessaria per l’accettazione e la regolarità dell’immatricolazione stessa.

La quota biennale per la frequenza del Master è fissata in € 21.000,00 (euro ventunomila/00), pagabile in sei rate come riportato nella tabella seguente:

 

I rata contributo accademico 2021/2023 15 novembre 2021 Euro 2.500,00
II rata contributo accademico 2021/2023 9 marzo 2022 Euro 4.000,00
III rata contributo accademico 2021/2023 8 giugno 2022 Euro 4.000,00
IV rata contributo accademico 2021/2023 3 dicembre 2022 Euro 2.500,00
V rata contributo accademico 2021/2023 9 marzo 2023 Euro 4.000,00
VI rata contributo accademico 2021/2023 7 giugno 2023 Euro 4.000,00

L’Università Luiss Guido Carli rappresenta un’occasione unica per gli allievi del Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale che, grazie al programma innovativo varato per il biennio 2021-23 e al prestigio degli eventi e della community, avranno la possibilità di incontrare e intervistare personaggi illustri come il presidente Sergio Mattarella, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, la scrittrice Jhumpa LahiriRoberto Saviano, il direttore di Repubblica Maurizio Molinari, la Commissaria Europea per l’Innovazione Digitale Mariya Gabriel, l’ex Premier Giuseppe Conte, il Commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni, arricchendo così il proprio network e collaborando con professionisti dell’informazione. Quelli presentati sono solo alcuni degli ospiti d’eccellenza che hanno preso parte agli eventi e alla didattica della Luiss e del Master.

Gli studenti apprenderanno da Francesco Marconi, noto giornalista computazionale nonché docente alla Columbia University, come applicare i tool di intelligenza artificiale alle nuove frontiere del giornalismo digitale. Parteciperanno inoltre all’offerta formativa, tramite interventi, incontri e seminari, Virginia Stagni, giovane Business Developer del Financial Times, Federica Angeli, giornalista di cronaca giudiziaria in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata, il direttore della Gazzetta dello Sport Stefano Barigelli, pionieri della tecnologia come Diego Piacentini, già Vicepresidente di Amazon, e Luca Maestri di Apple, anche campioni dello sport come Javier Zanetti.

Il Master di Giornalismo garantisce un processo di crescita e consolidamento delle abilità nella stesura di articoli, offre l’insegnamento delle più avanzate tecniche di videoscrittura e giornalismo digitale, organizza uscite per la realizzazione di servizi televisivi, dirette, inchieste e interviste. Gli iscritti impareranno a lavorare con Big Data, machine learning e AI. I praticanti avranno anche la possibilità di prendere parte a progetti di ricerca in sinergia con il centro di ricerca Luiss Data Lab e contribuire alla realizzazione di paper scientifici, in collaborazione con partner di prestigio internazionale, come l’Università di HarvardNewsGuardTelecomRai.

Il Master ha aperto un’importante serie di relazioni internazionali: grazie alla collaborazione con la rete americana Nbc e il New York Times, alla interconnessione con il Master della Luiss School of Government e con il Luiss Data Lab, verranno insegnate ai praticanti le strategie di comunicazione più sofisticate presenti oggi sul mercato. Data scientist di Google e informatici Cnr e Luiss terranno seminari su disegno, uso e teoria degli algoritmi e sul coding per l’informazione, garantendo un aggiornamento continuo sull’evoluzione della professione. Verranno presentati progetti e strumenti innovativi, come accaduto per la demo sul linguaggio artificiale GPT-3 (Generative pre-tRained Trasformer 3) presentata da Giuseppe Italiano, docente di computer science, e dal ricercatore Debasish Pattanayak nella redazione del Master.

Il Master di primo livello in Giornalismo e Comunicazione multimediale dell’Università Luiss Guido Carli consente di acquisire una formazione altamente professionalizzante, grazie a un programma innovativo volto a soddisfare le attuali esigenze del mercato. Il biennio sarà caratterizzato da oltre 3000 ore tra lezioni frontali, redazioni e stage, il tutto improntato alla trasmissione delle conoscenze reali e strategiche del mondo digitale e multimediale. Il Master è riconosciuto dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e permette non solo di acquisire un ulteriore titolo accademico, ma anche di accedere all’esame di Stato per professionisti con una formazione di alto livello. I candidati selezionati potranno accedere a ben 11 borse di studio che possono coprire anche l’intero importo della retta e mentre altre sono in via di finanziamento.

Per essere ammessi all’esame finale, consistente nella dissertazione di una tesi di Master (o la consegna di un elaborato per i CdP), i partecipanti devono aver totalizzato almeno l’80% delle ore di presenza alla didattica frontale, aver superato e portato a compimento tutte le eventuali prove intermedie e/o altre attività previste dal Programma didattico.

Saranno 30 i candidati, giornalisti e giornaliste, che parteciperanno al secondo biennio del Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale della Luiss Guido Carli, presieduto dalla professoressa Livia De Giovanni e diretto da Gianni Riotta. Nel biennio 2021-2023 i candidati selezionati svolgeranno il praticantato giornalistico, secondo le norme e gli indirizzi dell’Ordine, accedendo infine agli esami di idoneità professionale per l’iscrizione nell’elenco Professionisti. Al tempo stesso i candidati riceveranno, al termine degli studi e degli esami, un Master universitario di primo livello Luiss.

Corsi, seminari e laboratori formeranno i praticanti in ogni tecnica dei media, quotidiani, tv, radio, web, magazine, con corsi sperimentali sul data driven journalism, podcast, le nuove tecniche di narrativa digitale e video. Tra i docenti veterani dell’informazione, come Giorgio Casadio e Alberto Flores d’Arcais, cronisti coraggiosi come Federica Angeli, inviati come Francesca Paci, direttori della comunicazione di grandi aziende. Massimo Russo, nostro laureato, direttore di Esquire Italia e direttore digitale di Hearst Europa, guiderà i corsi web e seminari; laboratori e conferenze vedranno alternarsi Bill EmmottJeremy CaplanMoises NaimRoberto Saviano, firme del New York TimesWashington PostFrance PressFinancial TimesNbcThe EconomistLiberation. Con loro, i docenti Luiss formeranno i candidati vincenti nel diritto, economia, storia, sociologia, informatica, statistica, coding, deontologia professionale.

La redazione è stata da poco ristrutturata, trasformata in impianto sperimentale digitale, con studi tv, radio e web, in un open space in streaming 24 ore al giorno. Dai nostri corsi sono passati leader dei media come Corrado Corradi (gruppo Gedi), Gina Nieri (Mediaset), Antonello Caporale (Il Fatto), Emiliano Fittipaldi (Domani), Mara GergoletMario Sensini e Antonella Baccaro (Corriere della Sera), Stefano Cappellini (La Repubblica), Lina Palmerini (Sole 24 Ore),Maria CorbiAmedeo La Mattina e Francesca Sforza (La Stampa). La redazione dei candidati vincenti realizzerà e manderà in onda notizie e approfondimenti del panorama geopolitico, culturale, economico, entrerà a far parte di una community consolidata del Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale e dell’Università Luiss Guido Carli.

In bocca al lupo a tutti i partecipanti al bando, sarà comunque un’esperienza entusiasmante! Vi aspettiamo ai test scritti e orali di ottobre e vedremo chi saranno i 30 colleghi che si presenteranno in redazione il primo giorno di lavoro.

Per i dettagli e le modalità di partecipazione è possibile scaricare il bando e la domanda.

Possono partecipare alla selezione le/i candidate/i che:

  1. a) Siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
  • Laurea triennale di cui al D.M 509/1999 e al D.M. 270/2004 oppure siano in possesso di una laurea specialistica ex D.M. 509/1999 o di una laurea magistrale ex D.M. 270/2004 o di una laurea vecchio ordinamento (previgente al D.M. 509/99)
  • Titolo straniero equiparabile per livello, natura, contenuto e diritti accademici, al titolo di laurea di primo o secondo livello, e siano in possesso del titolo finale in originale (o copia conforme) degli studi universitari oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge, Diploma Supplemento, nonché della Dichiarazione di valore o attestazione di comparabilità del titolo finale universitario, rilasciata dai centri ENIC-NARIC.
  1. b) abbiano i requisiti previsti dalla legge n. 69 del 3 febbraio 1963 per l’iscrizione al registro dei praticanti;

 

La laurea deve essere conseguita entro il 20 ottobre 2021. I candidati che, al momento della presentazione della domanda, non avessero ancora ottenuto la laurea richiesta ma siano già in possesso di una data certa per la discussione finale nel loro Ateneo, possono allegare lettera firmata dal relatore comprovante il giorno concordato per la laurea.

La partecipazione alla selezione è subordinata, pena l’esclusione:

a) Al versamento, entro e non oltre il 15 ottobre 2021, del contributo dei diritti di segreteria di euro 150,00 (centocinquanta/00), mediante bonifico bancario a favore di: Luiss Guido Carli c/o Banca Intesa Sanpaolo codice IBAN IT37U0306905060100000300001 con causale di pagamento: Cognome e Nome della/del candidata/o – selezione Master Giornalismo 2021;

b) A perfezionare, entro la stessa data riportata al precedente punto a), l’iscrizione depositando presso la segreteria della Scuola (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14:00 – 17:00) la domanda di iscrizione alla selezione, scaricabile dal sito internet giornalismo.Luiss.it, compilata e sottoscritta;

c) A compilare, sottoscrivere e depositare il modulo per l’autorizzazione del trattamento e protezione dei dati personali come da Regolamento Europeo 2016/679.

La domanda può pervenire, unitamente agli allegati, a mano o tramite raccomandata postale A/R o per posta elettronica non certificata all’indirizzo giornalismo@Luiss.it , in quest’ultimo caso, saranno ritenute valide solo se la/il candidata/o riceverà risposta di ricezione dalla segreteria della Scuola con indicato il relativo numero di protocollo. L’indirizzo della segreteria del Master per la consegna a mano o per la raccomandata postale A/R (non fa fede il timbro postale) è:

Luiss Guido Carli

Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale

Viale Pola, 12

00198 Roma RM

I candidati dovranno allegare alla domanda di iscrizione alla selezione:

a) Certificato di laurea o autocertificazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, riportando in questo ultimo caso, la tipologia di laurea, il nome dell’Università dove si è conseguita, la data di conseguimento, il voto e la classe di laurea;

b) Se in possesso di titolo straniero, certificato di laurea, corredato da traduzione in lingua italiana prodotta dalla rappresentanza diplomatica e dalla dichiarazione di valore, Supplement Diploma o attestazione di comparabilità del titolo finale degli studi universitari, rilasciata da centri ENICNARIC;

c) Curriculum vitae et studiorum;

d) Certificazioni e attestazioni comprovanti il possesso dei titoli che possono dar luogo a ulteriori punteggi:

  • Eventuale iscrizione all’Ordine dei Giornalisti come pubblicista, attestata con certificato dell’Ordine o fotocopia integrale del tesserino;
  • Certificazione internazionale che attesti la conoscenza di lingue straniere di livello almeno B2 rilasciata dagli enti certificatori così come individuati dal Decreto del Direttore MIUR del 19 dicembre 2017;
  • Eventuale diploma finale di corsi di specializzazione e di perfezionamento in materie utili all’esercizio della professione giornalistica

e) Un saggio, in stile giornalistico, di non oltre 3.600 battute di lunghezza, che illustri la scelta da parte del candidato della professione giornalistica oggi

f) Fotocopia di un documento di identità in corso di validità

Saranno considerate non valide le domande di ammissione inoltrate con mezzi diversi da quelli specificati o inviati a un indirizzo diverso da quello sopra indicato. Si considereranno prodotte in tempo utile solo le domande ricevute entro il termine stabilito; il Master di Giornalismo e Comunicazione multimediale non si assume responsabilità alcuna in caso di ritardi o dispersioni di comunicazioni dipendenti da errate o tardive indicazioni da parte dei candidati o di eventuali disguidi postali imputabili a terzi o a cause di forza maggiore.

La presentazione della domanda di ammissione alla selezione implica la piena conoscenza e l’integrale accettazione delle norme contenute nel presente bando e nel “Quadro di Indirizzi” deliberato il 27 settembre 2018 dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

Secondo quanto stabilito dall’Art. 24 del “Quadro di indirizzi” per l’autorizzazione, la regolamentazione e il controllo delle scuole di formazione al giornalismo, i candidati sostengono gli esami di ammissione volti ad accertare l’attitudine dell’attività giornalistica; gli esami si articolano in prove scritte e prove orali.

Redazione di una sintesi da un ampio reportage, scelto e fornito dalla Commissione. L’elaborato non dovrà superare le 900 battute, spazi inclusi (15 righe x 60 battute);

 

Voto di laurea Triennale Magistrale/Specialistica/Vecchio ordinamento
inferiore o uguale a 100 10/60 14/60
Da 101 a 105 15/60 19/60
Da 106 a 110 20/60 24/60
110/110 con lode 25/60 30/60

 

– Eventuale titolo di pubblicista, punti: 10/60;

– Certificazione internazionale che attesti la conoscenza di lingue straniere di livello almeno B2, rilasciata dagli enti certificatori così come individuati dal Decreto del Direttore MIUR del 19 dicembre 2017: fino a punti 10/60;

– Eventuali corsi di specializzazione e/o di perfezionamento in materie utili all’esercizio del giornalista: fino a punti 10/60;

I punteggi di cui ai precedenti punti saranno sommati, il punteggio massimo è di 60/60 (sessanta/sessantesimi). Sulla base della somma dei punteggi ottenuti, la Commissione esaminatrice compilerà una graduatoria. La graduatoria degli ammessi alle prove scritte sarà pubblicata entro il 20 ottobre 2021 sul sito internet giornalismo.Luiss.it e contestualmente sarà inviata a tutti i candidati una mail che li avviserà in tal senso. Tutti gli interessati, per cautelarsi da eventuali disfunzioni della posta elettronica, sono invitati a consultare il sito internet giornalismo.Luiss.it.

I candidati ammessi, dovranno dare conferma, entro il 23 ottobre 2021, della loro partecipazione alle prove scritte inviando una email all’indirizzo giornalismo@Luiss.it. Nel caso di rinuncia di uno o più candidati, ossia a seguito del mancato invio della suddetta email di conferma entro la data prestabilita, la Commissione provvederà alla/e sostituzione/i convocando il/i candidato/i idonei rispettando l’ordine di graduatoria; la comunicazione avverrà tramite posta elettronica e verrà pubblicata sul sito internet giornalismo.Luiss.it.

PROVE SCRITTE

Le prove scritte si svolgeranno il 27 ottobre 2021 presso una delle sedi della Luiss Guido Carli in Roma, che verrà comunicata tramite posta elettronica, e verteranno su:

  • Redazione di un elaborato (il computer sarà fornito dalla Luiss) con argomento di attualità giornalistica (cronaca, politica interna o estera, economia, costume, spettacoli, sport, tecnologia, varia), tra quelli proposti insindacabilmente dalla Commissione. L’articolo non dovrà superare le 3.600 battute, spazi inclusi (60 righe x 60 battute);
  • Redazione di una sintesi da un ampio reportage, scelto e fornito dalla Commissione. L’elaborato non dovrà superare le 900 battute, spazi inclusi (15 righe x 60 battute);
  • Quiz a risposta chiusa. Il candidato dovrà rispondere a quesiti concernenti argomenti di cultura generale (Storia contemporanea, Storia del giornalismo, Diritto all’informazione, Costituzione, Attualità, Politica, Economia, Scienza, Tecnologia, Arte, Letteratura, Sport).

La valutazione di ogni singola prova scritta è espressa con un punteggio in sessantesimi. Saranno ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato una media di almeno 36/60mi nel complesso delle prove scritte.

I nomi degli ammessi alle prove orali saranno comunicati entro il 31 ottobre 2021, tramite posta elettronica e comunque con la pubblicazione sul sito internet giornalismo.Luiss.it. Tutti gli interessati, per cautelarsi da eventuali disfunzioni della posta elettronica, sono invitati a consultare il sito internet giornalismo.Luiss.it.

PROVE ORALI

Le prove orali si svolgeranno presso una delle sedi della Luiss Guido Carli in Roma, che verrà comunicata tramite posta elettronica, nei seguenti giorni:

  • 3 novembre 2021 – ore 9:00 20 candidati
  • 4 novembre 2021 – ore 9:00 20 candidati
  • 5 novembre 2021 – ore 9:00 i restanti candidati

Le prove orali consistono:

  • In un colloquio individuale con i componenti della Commissione diretto a verificare la conoscenza e/o attenzione per i contesti culturali, comunicativi, normativi, tecnologici, etici e deontologici in cui si svolge il lavoro giornalistico odierno.
  • Nell’accertamento da parte di un docente di lingua madre della padronanza della lingua inglese con particolare riferimento al linguaggio giornalistico.

La valutazione di ogni singola prova orale è espressa con un punteggio in sessantesimi.

Ai fini della graduatoria finale, espressa in sessantesimi, le valutazioni conseguite in ciascuna prova, sia scritte che orali, saranno rapportate ai seguenti coefficienti: 10% prova a quiz; 30% redazione dell’elaborato; 15% redazione della sintesi; 35% colloquio orale; 10% prova orale di lingua inglese.

Entro il 9 novembre 2021, sarà stilata la graduatoria finale e saranno ammessi al Master fino ad un massimo di 30 (trenta) allievi in ordine di graduatoria, salvo le limitazioni dall’articolo 22 del “Quadro di Indirizzi” deliberato il 27 settembre 2018 dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, secondo cui “il numero degli allievi ammessi al corso non può essere superiore alla metà di coloro che hanno completato la prova scritta”.

L’elenco degli ammessi, previo insindacabile giudizio della Commissione, sarà resa pubblica sul sito internet giornalismo.Luiss.it.

Ai sensi dell’art. 142 T.U. 1592/1933 è vietato iscriversi contemporaneamente a più corsi di studio universitari: pertanto i partecipanti al Master di cui al presente bando non possono iscriversi contemporaneamente ad altri Master, Scuole di specializzazione, Dottorati di ricerca e Corsi di laurea e laurea magistrale.

La data di inizio dei corsi è stabilita per il 15 novembre 2021. I primi tre mesi del biennio sono considerati di prova; al termine, la Direzione del Master ha facoltà di procedere a eventuali motivate esclusioni, sostituendo gli esclusi con gli idonei che seguono i primi 30 (trenta) in ordine di graduatoria. Nello stesso periodo e con le stesse modalità la Direzione sostituirà eventuali candidati ammessi che rinuncino al proseguimento del Master.

I candidati ammessi al Master dovranno perfezionare l’iscrizione entro le ore 12.00 del 12 novembre 2021 presentando alla Segreteria del Master di Giornalismo (Viale Pola, 12 -00198 – Roma, orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14.30 alle ore 16.00) la seguente documentazione:

  • Domanda di immatricolazione al Master, diretta al Rettore, redatta su modulo in distribuzione presso la Segreteria della Scuola o scaricabile online;
  • Quietanza del pagamento della I rata del contributo accademico 2021/2023.

La presentazione di tutta la documentazione amministrativa richiesta, completa della quietanza di pagamento, è condizione necessaria per l’accettazione e la regolarità dell’immatricolazione stessa.

La quota biennale per la frequenza del Master è fissata in € 21.000,00 (euro ventunomila/00), pagabile in sei rate come riportato nella tabella seguente:

 

I rata contributo accademico 2021/2023 15 novembre 2021 Euro 2.500,00
II rata contributo accademico 2021/2023 9 marzo 2022 Euro 4.000,00
III rata contributo accademico 2021/2023 8 giugno 2022 Euro 4.000,00
IV rata contributo accademico 2021/2023 3 dicembre 2022 Euro 2.500,00
V rata contributo accademico 2021/2023 9 marzo 2023 Euro 4.000,00
VI rata contributo accademico 2021/2023 7 giugno 2023 Euro 4.000,00