Francesca Sica

Dopo la Laurea in Economia e Commercio, conseguita nel novembre 1989 presso Facoltà di Economia e Commercio dell’Università degli Studi di Cagliari con la votazione: 110/110 e lode e menzione speciale con una tesi in econometria dal titolo “Struttura produttiva ed impiego dei fattori in agricoltura. Un’analisi econometrica”, ha ottenuto nel 1996 il Dottorato di Ricerca in “Teoria Economica ed Istituzioni” VI° ciclo presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” con una dissertazione finale di econometria “Produttività Totale dei Fattori e Progresso Tecnico: problemi di natura teorica e di misurazione. Un’analisi a livello disaggregato di branca”. Lavora in Confindustria come economista applicato con la qualifica di dirigente presso l’Area Politiche Territoriali, Innovazione, Education dal 2007 ad oggi, dopo aver lavorato al Centro Studi Confindustria dal 2002 al 2007; Coordinatore scientifico del Centro Studi di Economia della Formazione e delle Professioni (CEFOP) presso il Dipartimento di Scienze Politiche della LUISS dal 2009 ad oggi. Precedentemente ha lavorato come ricercatrice presso i principali enti di ricerca pubblici italiani: 1998-2002: presso l’Istituto di Studi e Analisi Economica (ISAE) Unità Operativa “Macroeconomia e Politica Economica Italiana e Internazionale”, Area “Mercato del lavoro”; 1994-1998 presso ISTAT, Dipartimento di Contabilità Nazionale e Analisi Economica-Unità Operativa “Analisi ed Implementazione della Base Informativa e Stime dell’Occupazione e presso la Direzione Generale dell’Istat in qualità di vincitrice di una borsa di studio; 1990-1993, presso il CNR-IASI l’Istituto di Analisi dei Sistemi ed Informatica del Consiglio Nazionale delle Ricerche nell’ambito del Progetto Finalizzato Trasporti; 1991-1992, presso ECOTER, l’Istituto di Progettazione Economica e Territoriale; 1999-2000: ricercatrice presso l’INSEE, Direction des Études et Syntheses Économiques, Département “Etudes Economiques d’Ensemble” Division “Croissance et Politiques Macro-économiques”, 16 BD GABRIEL PERI – BP 100-92244 MALAKOFF, Parigi per un progetto di ricerca finanziato da una borsa di studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche e della NATO sulla definizione di un approccio di misura del divario di produzione (output gap), basato sui dati delle inchieste congiunturali sulle imprese dell’industria,  delle costruzioni e dei servizi, con un’analisi comparata per Francia e Italia.