Requisiti di partecipazione

Possono partecipare alla selezione le/i candidate/i che:

  1. Siano in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:
    • Laurea triennale di cui al D.M 509/1999 e al D.M. 270/2004 oppure siano in possesso di una laurea specialistica ex D.M. 509/1999 o di una laurea magistrale ex D.M. 270/2004 o di una laurea vecchio ordinamento (previgente al D.M. 509/99)
    • Titolo straniero equiparabile per livello, natura, contenuto e diritti accademici, al titolo di laurea di primo o secondo livello, e siano in possesso del titolo finale in originale (o copia conforme) degli studi universitari oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge, Diploma Supplement, nonché della Dichiarazione di valore o attestazione di comparabilità del titolo finale universitario, rilasciata dai centri ENIC-NARIC.
  2. abbiano i requisiti previsti dalla legge n. 69 del 3 febbraio 1963 per l’iscrizione al registro dei praticanti.

La laurea deve essere conseguita entro la data prevista dal bando.

La partecipazione alla selezione è subordinata, pena l’esclusione:

  1. Al versamento, entro la data prevista dal bando , del contributo dei diritti di segreteria di euro 150,00 (centocinquanta/00), mediante bonifico bancario a favore di: LUISS Guido Carli c/o Banca Intesa Sanpaolo codice IBAN IT37U0306905060100000300001 con causale di pagamento: Cognome e Nome della/del candidata/o – selezione giornalismo 2019;
  2. A perfezionare, entro la stessa data riportata al precedente punto a), l’iscrizione depositando presso la segreteria della Scuola (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30) la domanda di iscrizione alla selezione, scaricabile dal sito internet http://giornalismo.luiss.it, compilata e sottoscritta;
  3. A compilare, sottoscrivere e depositare il modulo per l’autorizzazione del trattamento e protezione dei dati personali come da Regolamento Europeo 2016/679.

La domanda può pervenire, unitamente agli allegati, a mano o tramite raccomandata postale A/R o per posta elettronica non certificata all’indirizzo giornalismo@luiss.it , in quest’ultimo caso, saranno ritenute valide solo se la/il candidata/o riceverà risposta di ricezione dalla segreteria della Scuola con indicato il relativo numero di protocollo. L’indirizzo della segreteria della Scuola per la consegna a mano o per la raccomandata postale A/R (non fa fede il timbro postale) è:

Luiss Guido Carli

Scuola Superiore di Giornalismo “Massimo Baldini”

Viale Pola, 12

00198 Roma RM

I candidati dovranno allegare alla domanda di iscrizione alla selezione:

  1. Certificato di laurea o autocertificazione ai sensi del P.R. n. 445/2000, riportando in questo ultimo caso, la data di conseguimento, il voto e la classe di laurea;
  2. Se in possesso di titolo straniero, certificato di laurea, corredato da traduzione in lingua italiana prodotta dalla rappresentanza diplomatica e dalla dichiarazione di valore, Supplement Diploma o attestazione di comparabilità del titolo finale degli studi universitari, rilasciata da centri ENIC-NARIC;
  3. Curriculum vitae et studiorum;
  4. Certificazioni e attestazioni comprovanti il possesso dei titoli che possono dar luogo a ulteriori punteggi:
    • Eventuale iscrizione all’Ordine dei Giornalisti come pubblicista, attestata con certificato dell’Ordine o fotocopia integrale del tesserino;
    • Eventuale certificazione internazionale che attesti la conoscenza di lingue straniere di livello almeno B2 rilasciata dagli enti certificatori così come individuati dal Decreto del Direttore MIUR del 19 dicembre 2017;
    • Eventuale diploma finale di corsi di specializzazione e di perfezionamento in materie utili all’esercizio del giornalista.
  5. Fotocopia di un documento di identità in corso di validità.

Saranno considerate non valide le domande di ammissione inoltrate con mezzi diversi da quelli specificati o inviati a un indirizzo diverso da quello sopra indicato.

Si considereranno prodotte in tempo utile solo le domande ricevute entro il termine stabilito; la Scuola Superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” non si assume responsabilità alcuna in caso di ritardi o dispersioni di comunicazioni dipendenti da errate o tardive indicazioni da parte dei candidati o di eventuali disguidi postali imputabili a terzi o a cause di forza maggiore.

La presentazione della domanda di ammissione alla selezione implica la piena conoscenza e l’integrale accettazione delle norme contenute nel presente bando e nel “Quadro di indirizzi” deliberato il 27 settembre 2018 dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.