Careers

Stage

Il Master si articolerà nei due anni accademici 2021/2022 e 2022/2023, nei quali quattro/sei mesi saranno riservati al tirocinio. Quest’ultimo verrà effettuato nei mesi di settembre, ottobre e novembre di ogni anno, presso agenzie, quotidiani, periodici, emittenti radio-televisive, testate online, e sarà regolato da una apposita convenzione stipulata con la Luiss Guido Carli.

Tra le agenzie stampa, le testate giornalistiche, le emittenti televisive e le radio italiane che hanno ospitato in stage gli allievi del Master negli ultimi anni, figurano Corriere della Sera, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, La Stampa, Huffington Post, Il Foglio, L’Espresso, Agenzia Ansa, Adnkronos, Associated Press, Domani, La Gazzetta dello Sport, i telegiornali Rai, Mediaset e Sky, Piazzapulita, Radio Capital e molti altri. Ma l’offerta di stage per i praticanti del Master non si ferma ai confini nazionali: New York Times, Financial Times, The Economist, Bloomberg, Vanity Fair, Washington Post, Nbc e altre testate prestigiose accoglieranno gli studenti più rivolti a una dimensione internazionale.

La partecipazione a questi stage non rappresenta solo un’occasione di crescita e apprendimento per le ragazze e i ragazzi del Master, ma è anche una concreta opportunità lavorativa. Infatti, molti dei nostri laureati sono stati assunti al termine dello stage, dallo stesso datore o da altre aziende interessate.

Prospettive lavorative

Il Master ha un programma innovativo, varato nel biennio accademico 2019-2021 per preparare giornalisti e professionisti dell’informazione capaci di operare nei media tradizionali, giornali, radio, televisioni, ma al tempo stesso capaci di agire da protagonisti nell’affascinante era digitale dei new media, web, podcast, giornalismo data driven, machine learning ed intelligenza artificiale. Inoltre, Il Master offre agli iscritti l’accesso diretto agli esami professionali dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti come praticanti.

Il nuovo programma consente di acquisire i più recenti strumenti di ricerca, elaborazione e interpretazione di dati e informazioni, oltre a competenze trasversali funzionali allo svolgimento di attività professionali anche esterne al mondo dell’informazione.

I nostri laureati hanno lavorato e lavorano, nelle vesti di cronista, redattore, fact-checker, data journalist o dirigente, presso New York Times, Nbc, Class Cnbc, Gedi Visual, Corriere della Sera, La Repubblica, Messaggero, Rai, Sky, La7, La Stampa, L’Espresso, Il Fatto Quotidiano, Vanity Fair, Open, Mediaset, Gruppo Hearst, Wired, Il Sole 24 Ore, Financial Times, Bloomberg, Ministeri, Il Foglio e altre testate nazionali ed internazionali. Altri sono entrati a far parte di agenzie di comunicazione e uffici stampa al servizio di partiti politici, istituzioni e aziende private.